Ceriale e un’uscita per ritrovare il sorriso. Foto tour

Non ho mai dato regole alla mia reflex. Le ho sempre detto "Andiamo, vediamo, scattiamo"

 

È l'undici di febbraio, un sabato, quando decido di andare a Ceriale, rinomata località balneare della Riviera delle Palme, in provincia di Savona.
È un momento complicato per me, certe situazioni non girano come dovrebbero e sento che l'unica cosa che posso fare è prendere la mia reflex e uscire a scattare, senza meta e senza vincoli.
Splende un sole tiepido e soffia il classico vento più o meno insistente.
Sento che ho voglia di libertà e di perdermi a osservare l'azzurro del mare lungo una spiaggia ancora libera da sdraio e ombrelloni.
Esco e decido: sarà Ceriale a dovermi ridare il sorriso. Andiamo!
 
ceriale-flavia-cantini

 

Lo ammetto: non sono proprio dell'umore giusto mentre sono in viaggio per la meta scelta quel sabato pomeriggio.
Ho dei pensieri in testa e certamente non possono sciogliersi come ghiaccio al sole.
Ma già il fatto di essere in viaggio, come mi capita sempre, mi fa stare un pò meglio. Sono un'anima libera e il viaggio è la mia essenza, la scoperta di nuove destinazioni è la mia felicità 🙂
Così, quando arrivo a Ceriale, sono abbastanza nell'ottica di fotografare con il mio solito "scatto nomade" e non organizzato tutto ciò che catturerà la mia attenzione.

 

 

ceriale-flavia-cantini

Il pontile

 

Passeggiando sul lungomare e tra le case affacciate sul blu piano piano sento tornare il buonumore. E la sensazione che si fa strada dentro di me è quella della libertà (ricordatevi questa parola perchè ricorre wink)
Spero davvero che le fotografie realizzate con l'indispensabile supporto della mia reflex possano trasmettere anche a voi che mi leggete questa straordinaria sensazione che io ho provato ammirando l'infinita distesa del mare e della sabbia fine…
 
ceriale-flavia-cantini
L'isola Gallinara sullo sfondo
 
 
ceriale-flavia-cantini
Ceriale vista dal pontile
 
Ammiro l'infinito spazio di libertà fino a scorgere l'isola Gallinara che si staglia al largo di Albenga e poi, quando salgo sul pontile e ne raggiungo il limite, Ceriale si offre al mio sguardo con i suoi vivaci colori e le imponenti colline alle sue spalle.
Sorrido. Mi sento più serena qui, in mezzo alle onde, al profumo di mare e al suono del vento che sembra quasi volermi sussurrare qualcosa…
 
ceriale-flavia-cantini
Lucchetti sul pontile
 
Mi sfugge un altro sorriso mentre il mio sguardo si posa su questi lucchetti lasciati qua, a osservare il mare…
E non posso fare a meno di chiedermi quante promesse resistano ancora e quante, invece, si siano ormai arruginite come i lucchetti che le simboleggiavano…
 
ceriale-flavia-cantini

 

Ma vi avevo parlato della libertà… Ed ecco cosa mi salta agli occhi mentre sto per lasciare il borgo per dirigermi alla fermata dell'autobus… Alzo un attimo lo sguardo e mi si para dinanzi proprio questa targa
E non credo sia stato un caso 🙂 Un'anima libera non può che essere felice con la libertà 😉
 
Ed è così che io vi ho presentato Ceriale.
Ora non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento al prossimo foto tour!
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *